Non trovate un pochino frustrante

…esser pagati in denaro?

Mi spiego meglio.

Se voi avete bisogno di pane, e decidete di farvelo in casa, iniziate a trafficare con acqua farina sale etc, e alla fine ottenete il vostro pane. Avreste la stessa o più soddisfazione a tirar fuori dal forno, dopo tutto il lavoro, i soldi necessari per andare a comprarlo dal fornaio? Lavorereste con la stessa passione l’impasto?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni sul vivere moderno. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Non trovate un pochino frustrante

  1. silvia ha detto:

    Mettiamo che un giorno il mondo si sveglia e scopre che sono finiti petrolio, carbone e corrente elettrica. Non occorre immaginarlo, prima o dopo capiterà. Ma facciamo finta che sia già qui. Ha un brutto muso quel giorno. Tempo duro, infame, che scortica il mondo a coltellate. Lo spoglia di tutto. Di quel che serve e di quel che non serve. La gente all’improvviso non sa che fare per riacciuffare il necessario: sta dentro la natura, ma, per averlo, occorre tirarlo fuori, cavarlo con le mani. E la gente, le mani, non le sa più usare.
    “Sacramento che disgrazia” dicono ” non sappiamo usare le mani”

    – mauro corona – la fine del mondo storto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...