15/18-agosto 1969 – 40 anni fa….

(post scritto ad agosto del 2009)

Stavo cazzegiuolando su uichipedia e m’è saltato all’occhio che son passati 40 anni da quei famosi “3 days of peace and music”.

qualche cosa come 400/500.000 giuovani tutti insieme a godersi quello che sarebbe passato alla storia come il più grande concerto mai realizzato.
Loro ovvio non lo sapevano mica che stavano scrivendo la storia solo per il fatto di essere la, e a noi….noi venuti dopo…a noi ci hanno lasciato una registrazione, delle foto per farci sognare la libertà, e tutti divieti che loro non avevano.
Andate su google immagini e cercate woostock 1969 e maledite ogni figura presente sotto al palco!
questi

grandissimi figli di puttana sono quelli che mo ci dicono che non si deve bere, che non si devono fumare gli spinelli, e che la musica va spenta a mezzanotte.

questi

saranno sicuramente quelli che vengono a dirmi che il mio camper inquina, che non ci posso girare nei feriali, e che dovrei spendere 10000 euro per un’auto euro4

questi

saranno sicuramente tra le persone che predicano che bisogna darsi un tono, che non si può permettere alla gente di sedersi sulle gradinate delle nostre città a mangiare un panino perchè è una cosa brutta da vedere.

MALEDETTI!
questi stronzi hanno rinnegato tutto quello in cui dicevano di credere tra un trip d’acido e l’altro.
Questi son gli stessi stronzi che hanno il coraggio di rimproverarti che hai avuto tutto quello che loro non potevano permettersi….chi cazzo lo voleva lo zaino invicta per andare a scuola e l’uniposca nell’astuccio? a me bastava la libertà che avevi tu!

Comunque sia il concerto cominciò venerdì 15 alle 5 di pomeriggio, poi il sabato riprese a mezzo giorno e un quarto, e tra i vari del sabato quei bastardi dei nostri predecessori si gustarono Santana, Janis Joplin, i Creedence Clearwater Revival, e gli Who verso le 4 del mattino….

La domenica, per i figli di puttana di buona famiglia che non andavano a lavorare) aprì Joe Cocker e verso le 3 salirono Crosby, Stills, Nash e Neil Young.

e infine….lui…che voleva essere l’ultimo a suonare, suonò alle nove di mattina….di lunedì!

Jimi Hendrix

Oggi tutto questo non solo è storia in quanto evento straordinario, ma rimarrà mito perchè oggi non è più possibile una cosa simile!
Non si può organizzare, e comunque non esistono più i gruppi con alla base delle idee come quelle di allora.
Infatti, anche se si sono rimangiati tutto, a tenere unita quella massa di straccioni erano le idee propinate più che altro dalle canzoni.

“Amore libertà e pace” predicavano e a noi c’hanno insegnato che la libertà ce l’hai quando hai i soldi per comprare quello che vuoi, la pace è sentirsi sicuri della propria situazione finanziaria, e sull’amore è meglio che non mi esprima.

insomma…
popolo di woodstock
o meglio

generazione di woostock

si proprio tu che nel 69 avevi tra i 18 e i 40 anni…
tu che ti vestivi da frichettone e ora hai la pancia la villa e il suv…
tu che facevi le collette per il fumo con tua madre che ti aspettava nella vostra villetta borghese, e adesso che lo fa tuo figlio dici che è un idiota e un drogato….
tu che magari nel frattempo ti sei buttato in politica e hai leccato il culo a cani e porci pur di avere un posto in cui contare…
tu che hai deciso che io non posso fare tutto quello che facevi tu…
tu che pur di non aver tra le balle i figli li mandavi addirittura dai preti…

pezzo di merda

VERGOGNATI!

e vaffanculo!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni sul vivere moderno. Contrassegna il permalink.

4 risposte a 15/18-agosto 1969 – 40 anni fa….

  1. ferrosso ha detto:

    E c’hai raggione!
    Quando penso a ‘sta gente me sale er veleno su pe’r gargarozzo!
    Quello che nel ’68 voleva fa ‘a rivoluzzione, annava a li cortei co la fionna e tirava li sassi a le guardie de cossiga o chi c@$$o c’era agli interni, adesso è cattocomunista e parla del primato morale del vatic-ano: Li mortacci tua!
    Quello che nell’anni ’80 girava pe’ li centri sociali de tutta Italia parlando de fonda’ un movimento alternativo a li partiti che ce dovevano anna’ tutti li ggiovani a commanna’, adesso fa er puzzone incravattato cor nano e le mignotte: Li mortacci tua!
    Quello che voleva fonda’ ‘na comune, che dovevano esse tutti libberi e lavora’ poco che gnente, giusto pe’ avecce un piatto de pasta ar pommodoro… mo fa er consulente finanziario alla banca de sto c@$$o, spaccia mutui strozzini e te fotte co’ li titoli che te se magneranno pure l’urtimi spicci pe’ pija’ un caffè: Li stramortacci tua!

    Scusa lo sfogo.

  2. AB ha detto:

    secondo me i figli di puttana sfigati siete voi due, e se vi avessi davanti ve lo direi in faccia: figli di puttana sfigati, inquinate il mondo con il vostro fascio di cagate da bar, ignoranti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...