Riflessioni post cena

C’è una cosa che per me può prendere il posto del sesso, ed è un piatto molto abbondante di arrabbiata, molto arrabbiata e con abbondante condimento accompagnato con una bottiglia di rosso e buon pane.
Mangiare è un coito, e la scarpetta non è altro che l’orgasmo finale.
Il vino che si versa dalla bottiglia al bicchiere è lo squirting che la tavola ti dona, come se anche lei godesse del boccone che stai deglutendo.
Credo che sia questo che mi fa mangiare ad una velocità eccessiva, perchè appena il boccone dopo tre masticate perde un po’ di gusto mando giù, e ricaccio subito in bocca il successivo.
Fermarsi sarebbe come rispondere al telefono durante una scopata.
Infatti non amo molto parlare a tavola, specialmente di politica, avete mai chiesto alla vostra partner che ne pensa di questa o l’altra riforma del governo mentre eravate nel bel mezzo della penetrazione?!
Il caffè, l’amaro, il whisketto, la grappetta etc… non sono altro che quei diversi riti che avvengono dopo, per alcuni è la sigaretta, per altri l’abbraccio, per altri ancora…. la fuga etc.
Ora sto con lo stomaco pieno, un pò di sonnolenza e un benessere interiore pari a quello del dopo trombata.
Comincio a sospettare che nell’esofago ci sia una specie di clitoride…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Manuale per un'esistenza sopportabile. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...